Tokio Marine Holdings amplia la collaborazione con Plug and Play, investitore early stage con sede a Sunnyvale, California. Dopo aver stabilito una partnership nel 2017 sulla Silicon Valley, infatti, ora la compagnia giapponese ha aderito al programma insurtech avviato da Plug and Play a Singapore. Tokio Marine avrà ora accesso alla rete dell'acceleratore americano, per lavorare con le start up assicurative dell'area Asia-Pacifico.

Con questo accordo, il gruppo nipponico si aspetta di velocizzare "il nostro sviluppo con iniziative digitali concrete per i mercati nella regione", ha spiegato Hidemi Harada, vicepresidente e responsabile della strategia digitale di Tokio Marine Asia. La compagnia giapponese vuole poi sfruttare la collaborazione con la rete di insurtech per aumentare il suo coinvolgimento in settori contigui a quello assicurativo, "come internet delle cose, mobilità, salute e smart city".

Plug and Play ha lanciato il suo programma a Singapore l'anno scorso e, da allora, ha investito in 49 insurtech; con l’arrivo di Tokio Marine, sono sette le collaborazioni raggiunte con istituzioni finanziarie.