L'88% degli alti dirigenti assicurativi considera promettenti i mercati dei crypto asset e della blockchain per il prossimo quinquennio. E il 28% ritiene che l'interesse del settore per queste due attività conoscerà addirittura un incremento molto forte di qui al 2025. Ma il mondo della polizza ha ancora una conoscenza molto bassa di questi business, e questo potrebbe portare a molti problemi.

Lo afferma uno studio di Evertas, assicurazione specializzata proprio in crypto e blockchain. Settori che, avverte la compagnia, possono portare con sé un insieme di rischi in grado di causare perdite importanti. Il quadro è ancora più preoccupante se si considera che il 40% dei dirigenti assicurativi afferma di avere una bassa o media comprensione di questi rischi, mentre il 28% afferma che il settore non è stato capace di informarsi adeguatamente, né è al passo con i rapidi cambiamenti avvenuti. E la situazione, affermano a Evertas, potrebbe essere addirittura peggiore rispetto a quanto rivelano i risultati della sua ricerca: il mondo assicurativo, spiega la compagnia specialistica, avrebbe infatti investito poco per comprendere questi due mercati.

 

Nella foto: Raymond Zenkich, presidente e coo di Evertas