I robo advisor mettono la quinta. Ad affermarlo è LearnBonds.com, notiziario on line del gruppo londinese Finixio dedicato al mondo finanziario, che ha raccolto e aggregato dati di settore. Le previsioni del periodico digitale affermano che a fine anno il settore potrebbe valere circa 1.267 miliardi di euro di asset gestiti, con un aumento anno su anno del 47%. A dicembre 2023, prosegue LearnBonds.com, ci si aspetta un'ulteriore crescita a quasi 2.300 miliardi.

La previsione è suffragata anche dalla crescita degli investitori che hanno scelto di affidare le loro masse a questo servizio, passati da 13,1 milioni del 2017 ai 70,5 attuali (la media della crescita anno su anno è del 54%). Secondo le previsioni del notiziario londinese, nel 2023 questo numero dovrebbe salire a 147 milioni.

A guidare il mercato dei robo advisor sono gli Stati Uniti, primo mercato a introdurre questo servizio, che attualmente domina il settore con il 75% degli asset gestiti. Seguono Cina, Gran Bretagna, Germania e Canada.