Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

A Pietrelcina gli startupper incontrano gli investitori

Alla quinta edizione di Jazz’in, che si svolgerà dal 26 al 31 luglio nel borgo natale di San Pio

Una veduta di Pietrelcina

Start up e Pmi innovative a confronto con aziende e pubblica amministrazione. L’incontro fra questi mondi avverrà dal 26 al 31 luglio alla quinta edizione di Jazz’in, prevista a Pietrelcina (Bn), con iniziative parallele nei vicini comuni molisani di Campodipietra e San Giovanni in Galdo e a Troia, in Puglia. Un evento organizzato da Fondazione Ampioraggio e nato nel 2017 nel paese natale di San Pio per creare un terreno comune tra musica jazz e innovazione.
L’iniziativa metterà in gioco vari progetti collaborativi e informali tra startupper, ricercatori, istituzioni, investitori, professionisti e innovatori.

 

Il programma

Il programma della manifestazione prevede, tra gli altri appuntamenti, l’apericena di apertura e il concerto del Dado Moroni Jazz trio, con Aldo Zuino ed Enzo Zirilli (26 luglio); i tavoli di slow dating for innovation con due sessioni di 90 minuti ciascuna (27 luglio, mattina), l’intervento di Eleonora Fratesi, presidente di Infratel Italia, società del gruppo Invitalia che ha l’obiettivo di diffondere la connessione veloce (27 luglio, pomeriggio) e il concerto di Giacomo Aula Duo (sera); un confronto sui tavoli di lavoro per trasformare le nuove idee in investimenti sostenibili (28 luglio, mattina); tappa del W20 Italia con Linda Laura Sabbadini, direttrice centrale dell’Istat, per raccogliere spunti su lavoro, occupazione femminile, welfare e salute; il Net-walking tour  (29 luglio, com la presenza, fino al 31, di un gruppo di investitori di Boston per lanciare il progetto Accelerate Italy) e, in serata, concerto jazz con il Duo Then Ø di Roy Paci e Carmine Ioanna; intervento di Invitalia, con una tavola rotonda sullo sviluppo sostenibile delle aree interne (30 luglio); giornata conclusiva (31 luglio).

 

Idee di impresa

“In questo piccolo borgo, spiega Giuseppe De Nicola, cofondatore di Ampioraggio, “è attesa Invitalia che per il quarto anno affiancherà chiunque abbia un’idea di impresa per aiutare a comprendere se è finanziabile. Arriveranno anche fondi di investimento americani e svizzeri che verranno a incontrare (a Pietrelcina, Campodipietra e Troia, e non nelle solite grandi città), Pmi e start up con potenzialità di scalare i mercati internazionali. Lo faranno tra un tavolo di lavoro, una serata jazz, un momento conviviale”.
Pietrelcina è anche diventata “uno dei 12 borghi del futuro della sperimentazione Smarter Italy, voluta dal ministero dello Sviluppo economico”.
Jazz’Inn ha anche in corso una campagna di crowdfunding per sostenere il lavoro volontario dei soci della Fondazione Ampioraggio.

Alberto Mazza

Show Buttons
Hide Buttons