Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Aumenti in bolletta: l’appello dei consumatori

Due associazioni hanno paventato un rincaro di 1.300 euro a famiglia. E hanno chiesto al governo di eliminare oneri di sistema e altri balzelli. Idea “sciopero dei consumi”

 

Non tutti i remote worker hanno la possibilità di ricevere il rimborso dell’energia elettrica consumata per lavorare. Per questo motivo, l’aumento di luce e gas non può che farli preoccupare, e molto. Senza esentare dagli incubi notturni chi deve andare in ufficio, dato che i rialzi peserebbero anche sui costi dei trasporti. Roberto Cingolani, ministro della Transazione ecologica ha parlato addirittura di un rincaro fino al 40%, il che avrebbe un effetto deflagrante e distruttivo non solo sui lavoratori da remoto, ma in generale sulla maggior parte delle famiglie e dei cittadini, già provati dal Covid.
Secondo la denuncia di Assoutenti e Movimento Consumatori, il “maxi-ritocco delle tariffe energetiche determinerebbe un maggior esborso annuo pari a circa 500 euro annui a carico di una famiglia con due figli solo per le forniture di luce e gas”. Ma non è tutto: con un effetto domino disastroso, si verificherebbero rincari per trasporti, negozi, industrie, con aumenti di prezzi al dettaglio e sulle tariffe.
Le due associazioni stimano spese supplementari di 768 euro annui a famiglia, di cui 140 solo per gli alimentari, e 174 per i trasporti. Per una stangata di 1.300 euro annuo a famiglia. Altro che 250.
Per questo motivo, le due organizzazioni stanno pensando anche a organizzare uno “sciopero dei consumi”, invitando i cittadini a non fare acquisti per un giorno.
Assoutenti e Movimento Consumatori hanno anche chiesto al ministro dell’Economia, Daniele Franco, e della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, che si adoperino perché gli aumenti siano assorbiti “cancellando gli oneri impropri in bolletta”. E cioè “tasse e accise anacronistiche e i cosiddetti oneri di sistema”. In particolare, questi ultimi “pesano per oltre il 10%” sulle bollette.

Alberto Mazza

Foto di Lukas Bieri da Pixabay

Show Buttons
Hide Buttons