Tab Magazine

Tecnologie per assicurazione e banche

Cattolica lancia Active Live, prodotto auto con internet delle cose

La nuova offerta, che permette la scelta fra due diverse formule, è basata sulla tecnologia di Generali Jeniot e prevede anche l’operatività con app

 

La sede di Cattolica

 

Semaforo verde per Active Live, nuovo prodotto auto con servizi Iot proposto da Cattolica. Lo comunica oggi una nota della compagnia scaligera. La polizza si inserisce nella linea di offerta auto digitale che l’assicurazione veronese aveva varato nel 2018, denominata Active, e ci aggiunge la tecnologia di Generali Jeniot – secondo i termini di una partnership avviata con l’ingresso del Leone di Trieste nel capitale di Cattolica.
Due le formule disponibili. La prima, Active Live Voice, consiste in una box, collocata sul parabrezza dell’auto, con vivavoce e di pulsante di emergenza collegato con la centrale di assistenza.
La seconda, Active Live Protect, si basa su una scatola nera installata in un punto nascosto della vettura (il suo nome è Protect Box); se l’auto si sposta a motore spento, scatta in automatico l’allarme antifurto, con il tracciamento satellitare del veicolo. Nell’abitacolo viene montato solo il pulsante di emergenza, da premere se si vuole essere ricontattati dalla centrale.
Disponibile, per entrambe le formule, un’applicazione dedicata (Live App), che promette l’accesso a servizi come l’assistenza in tempo reale e la valutazione dello stile di guida.
In caso di incidente, le due soluzioni promettono di chiamare automaticamente l’assistenza per collisioni sopra determinate soglie. Inoltre, i dati trasmessi dalla box su posizione e velocità dell’auto possono essere utilizzati in caso di ricorso contro una multa.
Active Live offre anche la possibilità di sottoscrivere garanzie supplementari come assistenza stradale, danni a una vettura identificata ma non assicurata, infortuni del conducente, tutela legale con Arag.

 

Show Buttons
Hide Buttons