Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Da Vittoria, una polizza “pay per use” con un dispositivo Iot

La soluzione copre vari eventi che potrebbero verificarsi in un’abitazione. Un microbox calcola quanto tempo gli abitanti passano tra le mura domestiche: più restano in casa, meno pagano

La sede di Vittoria Assicurazioni

 

Vittoria Assicurazioni avvia una polizza pay per use per la casa, con premio calcolato da un dispositivo internet of things. Lo ha comunicato oggi una nota della compagnia.
La soluzione assicurativa, denominata Vittoria CasAttiva, copre furto, rapina, incendio, danni ai beni, Rc, animali da compagnia, assistenza e tutela legale, ed è abbinata a un microbox, che ha il compito di effettuare un monitoraggio della casa. Dalla temperatura alla rete elettrica, fino, appunto, alla presenza di persone nell’appartamento.
E’ su questo ultimo dato che il dispositivo calcola il premio: più gli assicurati restano tra le mura domestiche, meno pagano. Il microbox è connesso alla app MyVittoria CasAttiva, a cui comunica eventuali problemi: se il device rileva un’anomalia, invia una notifica push sul cellulare dell’assicurato; cliccandoci, il cliente viene reindirizzato nell’applicazione, dove è descritto l’evento osservato dal sistema.
La polizza è anche predisposta per aggiungere sensori per fumo e acqua.
Disponibile anche una rete di artigiani e società di servizi per eventuali riparazioni o altre esigenze che si dovessero manifestare in casa.

Enrico Levaggi


Show Buttons
Hide Buttons