Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Fondi pensione, come proteggerli dal crimine informatico?

Se ne parlerà in un webinar, previsto per il 21 luglio alle 11.00

 

Un attacco hacker potrebbe creare gravi problemi a un fondo pensione, mettendo addirittura in forse l’assegno complementare di tutti o parte degli iscritti. Soprattutto se lo strumento previdenziale, o il provider che lo gestisce, non ha provveduto a un backup dei dati, oltremodo essenziale, in un’epoca in cui gli archivi cartacei si sono ridimensionati o, in alcuni casi, sono addirittura scomparsi.
Questo argomento sarà al centro del webinar Banche dati, aggressioni e intrusioni: un rischio primario per i fondi pensione, organizzato da Assoprevidenza il prossimo 21 luglio, dalle 11.00 alle 12.30 (link al convegno disponibile qui).
Previsti, tra i relatori, Lisa Di Berardino, vidce questore della polizia di stato, Alberto Da Pra, cyber security manager di Corvallis e Paola Fersini, docente all’università Luiss “Guido Carli” e partner dello Studio Olivieri & associati.
Seguirà un dibattito coordinato da Sergio Corbello, presidente di Assoprevidenza, con la partecipazione di Gaetano Mungari, direttore dell’organizzazione di Cnpadc (Cassa di previdenza e assistenza dei dottori commercialisti) e Donato Staffieri, direttore generale di Selda Informatica Scarl – Previndai.

Enrico Levaggi

Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Show Buttons
Hide Buttons