Tab Magazine

Tecnologie per assicurazione e banche

Ibl lancia un conto digitale con interessi attivi

La soluzione prevede un tasso di interesse lordo fino allo 0,30% sulla liquidità depositata, che si può alzare se si scelgono i depositi a termine

La sede di Ibl Banca

 

Ibl Banca lancia un conto digitale che promette di remunerare le giacenze con un tasso di interesse lordo fino allo 0,30% (o anche più alto, qualora si scelga la formula dei depositi a termine).

 

Identificazione con Spid

La soluzione, che si chiama ControCorrente,è disponibile in quattro pacchetti, che offrono servizi differenti; tra questi, sistemi di pagamento elettronico come Plick e Bancomat Pay e carte di credito o di debito (anche in materiale biodegradabile), che possono essere associate ad Apple Pay, Samsung Pay o Google Pay.
Il contratto, che utilizza la tecnologia Spid per l’identificazione a distanza, può essere sottoscritto on line, ma anche in filiale. Le spese di tenuta conto variano in funzione del pacchetto scelto e, afferma una nota della banca, possono essere ridotte o azzerate se si attivano servizi e prodotti aggiuntivi.

 

Dispositivi “mangia-plastica”

Contemporaneamente al lancio del conto, Ibl Banca ha annunciato anche l’adesione all’iniziativa LifeGate PlasticLess, finanziando l’acquisto di tre dispositivi Seabin (“cestini del mare”, che servono a filtrare e raccogliere plastica, microplastica e rifiuti in mare) a Villasimius Capo Carbonara (CA), Capo d’Orlando (ME) e Pescara. 
I dispositivi, afferma la comunicazione della società, possono raccogliere 500 kg di rifiuti galleggianti l’anno, equivalenti in peso a 30.000 bottigliette da 0,5 litri, 100.000 sacchetti e 250.000 cannucce di plastica.

Alberto Mazza

Show Buttons
Hide Buttons