Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Il ransomware fa chiudere le aziende

Il 34% delle imprese britanniche e il 31% di quelle americane chiude in seguito a questi attacchi. Lo rivela una ricerca di Cyberseason approfondita da Atlas Vpn

 

Il ransomware causa, in molte imprese, perdita di entrate, danni al marchio, tagli imprevisti del personale e persino la cessazione dell’attività. Lo afferma un sondaggio di Cyberseason approfondito da Atlas Vpn. I dati evidenziano che in Gran Bretagna questi attacchi costringono a chiudere il 34% delle aziende colpite. Non molto distanti gli Usa (31%), mentre negli Emirati Arabi Uniti la percentuale è addirittura del 42%.
Sempre a due cifre i tassi di chiusura registrati in Francia (22%), Germania (21%) e Singapore (21%).
“I risultati sono scioccanti e destano grande preoccupazione”, ha commentato Edward Garb, ricercatore di cybersicurezza in Atlas Vpn. “La maggior parte dei dirigenti e dei dipendenti non è consapevole del fatto che un attacco potrebbe significare non solo licenziamenti, ma anche la totale scomparsa dell’organizzazione”.


Alberto Mazza

 

Foto di David Mark da Pixabay

Show Buttons
Hide Buttons