Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Ora si compra on line. O nel negozio sotto casa

Sono i due trend evidenziati nel corso del convegno La distribuzione alimentare fra locale e globale, che si è svolto ieri a Lignano Sabbiadoro

 

Una forte crescita dell’e-commerce e il nuovo boom dei negozi di quartiere. Mentre la grande distribuzione resiste ancora, anche se teme i trend emersi negli Stati Uniti, dove il settore sta iniziando a dare segni di sofferenza.
Questi temi sono stati evidenziati ieri nel corso del convegno La distribuzione alimentare fra locale e globale, parte della rassegna Economia sotto l’ombrellone, organizzata a Lignano Sabbiadoro (Ud) da Eo Ipso e giunta all’undicesima edizione.
In particolare, è stato osservato, l’e-commerce è visto come una scelta comoda e veloce, mentre i negozi di quartiere garantiscono all’acquirente di non “perdersi” tra gli scaffali e di tornare a un rapporto personale con il venditore, che conosce i gusti e le abitudini del suo cliente.
Secondo i relatori (Luca Tonizzo, presidente di Venfri, Paolo Ciani, amministratore delegato di Villa Food, Marco Tam, presidente di Greenway Group/Filare Italia, moderati da Carlo Tomaso Parmegiani, responsabile editoriale nord est di Eo Ipso), questi mutamenti saranno duraturi, e avranno un impatto molto forte sulla produzione e la distribuzione alimentare.
Il prossimo incontro della rassegna (L’investimento immobiliare attraverso finanza e tecnologia) si svolgerà il 25 agosto, sempre a Lignano.

Enrico Levaggi

Foto di Mediamodifier da Pixabay

Show Buttons
Hide Buttons