Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Più interesse per la telemedicina

Secondo il Blue Assistance Monitor, il 43% dei cittadini italiani ritiene “importante” la possibilità di utilizzare prestazioni e consulti medici on line. E…

 

Il Covid ha ampliato il ricorso alla telemedicina e ai videoconsulti. E i cittadini sono più predisposti a utilizzarla. Il maggior interesse nei confronti delle visite on line è stata evidenziata dal Blue Assistance Monitor, indagine realizzata dalla società del gruppo Reale su un campione di 500 persone nell’intero territorio italiano.
Secondo la ricerca, quasi la metà degli intervistati (il 43%) ritiene “importante” la possibilità di utilizzare prestazioni e consulti medici on line 24 ore su 24. La percentuale, afferma Blue Assistance, registra una crescita rispetto agli anni precedenti.
Naturalmente, l’offerta attuale di sanità digitale può migliorare. Come? Per il 27% del campione, la videomedicina può avvicinarsi di più alle persone con la professionalità e la competenza dei suoi operatori, che per il 19% devono dimostrarsi in grado di orientare i pazienti in un ambiente virtuale. Una caratteristica, quest’ultima, particolarmente apprezzata dai single: è stata infatti segnalata dal 28% di chi vive da solo.

Enrico Levaggi

 

Foto di Tumisu da Pixabay

Show Buttons
Hide Buttons