Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Ricariche, Vivid apre a Google e Apple

Il conto della app specializzata in servizi bancari e investimenti si potrà ricaricare anche con queste piattaforme di pagamento

Un particolare della sede di Vivid

 

Il conto Vivid si potrà ricaricare con Apple Pay, Google Pay e altre carte di credito o di debito. Lo comunica una nota della app specializzata in servizi bancari e investimenti. Per effettuare questa operazione, i clienti devono creare una carta Visa virtuale e aggiungerla sulla piattaforma scelta per il trasferimento di denaro.
Il servizio, aperto gradualmente ai clienti da oggi, è gratuito e prevede un minimo di 100 euro per ricarica. L’importo massimo dipende dal piano scelto: lo Standard consente un massimo di 200 euro al mese, il Prime fino a 1.000 euro; quest’ultimo sarà però il tetto consentito con la prima ricarica, indipendentemente dalla formula scelta.
Il servizio si affianca a quello, introdotto alcune settimane fa per aggiungere denaro in open banking dai conti correnti di altri stituti di credito.

Antonio Marini


Show Buttons
Hide Buttons