Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Credimi rinnova il cda

Confermati per il presidente Dante Roscini e il ceo Ignazio Rocco; eletti tre nuovi consiglieri di amministrazione

Da sinistra a destra, Dante Roscini e Ignazio Rocco

 

L’assemblea di Credimi, società specializzata nei prestiti digitali, ha confermato Dante Roscini alla presidenza e Ignazio Rocco al ruolo di ceo. La loro rielezione è avvenuta nel’ambito del rinnovo del cda, giunto a fine mandato.
Oltre a Roscini e Rocco, sono stati cooptati nel consiglio di amministrazione anche Giulia Giovannini, Alessandro D’Arpa Tiziana Marongiu, tutti e tre matricole.

 

Da sinistra a destra: Giulia Giovannini, Alessandro D’Arpa e Tiziana Marongiu

 

Giulia Giovannini, che è anche investment manager di United Ventures (già investitore di Credimi) è specializzata in fintech, foodtech/agritech, direct to consumer, sicurezza informatica e soluzioni di automazione saas b2b; in precedenza ha lavorato in società come Sator, Tinaba e Love the Sign.
Alessandro D’Arpa, azionista della società e responsabile del team product, tech & data, ha lavorato per 15 anni nell’ambito di sviluppo e gestione di prodotti finanziari; tra le società in cui ha operato, Fideuram Asset Management sgr e Bain & Company, dove si è focalizzato soprattutto su programmi di turnaround in alcune istituzioni finanziarie europee. In Credimi si è occupato prima di risk management e data analysis, poi dello sviluppo dei prodotti.
Tiziana Marongiu, azionista e responsabile sviluppo business, è dottore commercialista e revisore legale; ha lavorato, tra l’altro, in Mittel e in E. Capital Partners, ed è stata deputy executive di Ethica & Mittel Debt Advisory, società specializzata nella consulenza finanziaria.

Show Buttons
Hide Buttons