Tab Magazine

Tecnologie per assicurazione e banche

Gestione dei dati, poca fiducia nelle banche

Un sondaggio rivela che solo il 38% dei cittadini italiani comunicherebbe le proprie informazioni personali a istituti di credito e società finanziarie

 

Solo il 38% dei cittadini italiani si fiderebbe a comunicare a banche e società del settore finanziario i propri dati personali. Lo afferma un’analisi effettuata da MoneyTransfer.com sui dati di un sondaggio di YouGov. Il dato corrisponde al penultimo posto nella classifica degli stati analizzati, e precede di un solo punto percentuale il 37% fatto registrare dai cittadini francesi, che chiudono la graduatoria.
Tutta un’altra storia per i polacchi, primi in classifica con l’85%; precedono i cittadini indonesiani (70%), tedeschi e indiani (appaiati al 68%).
A rivelarsi convinti che le banche siano in grado di gestire in modo etico e competente i dati dei consumatori sono anche il 61% degli svedesi e il 59% dei britannici.

Enrico Levaggi

Show Buttons
Hide Buttons