Tab Magazine

Tecnologie per assicurazioni e banche

Vittoria Hub, nel programma di incubazione c’è un progetto “finsurtech”

Si tratta di Retair.me, iniziativa per creare una start up che unisca caratteristiche del mondo finanziario e assicurativo

La sede di Vittoria Assicurazioni

 

Vittoria hub ha ammesso una nuova start up nel suo programma Via, percorso di incubazione e accelerazione dedicato alle insurtech. Si tratta di Retair.me, iniziativa di business progettata da Wavenure (società specializzata nell’intelligenza artificiale applicata al mondo finanziario) e Cyberangels (startup cyberinsurtech che si occupa di protezione informatica delle aziende).
Il progetto punta a costituire una start up finsurtech, che unisce cioè caratteristiche del mondo finanziario (risparmio e investimento) a quello delle assicurazioni.
In particolare, si tratta di un progetto di società dedicata alla generazione y, che mira a raccogliere le micro-transazioni su resti, regali o cashback. E, a queste, applicare il robo-advisor fintech Braino.Ai di Wavenure e le assicurazioni parametriche di Cyberangels; obiettivo, la costruzione di un marketplace dedicato a servizi e prodotti insurtech ideati per gli obiettivi di risparmio e spesa dei giovani utenti.
Retair.me si unisce così alle altre cinque start up, finora identificate dall’hub di Vittoria Assicurazioni: MiCuro/MedicalBox, Ernesto, VillageCare, CyberAngels e SaveBiking, che a febbraio 2021 hanno iniziato la seconda fase del percorso e attendono la terza, quella che le porterà all’accelerazione sul mercato.

Show Buttons
Hide Buttons